Benvenuto in Electronics-Stock.comE-mail: Info@Electronics-Stock.com
Casa > notizia > BASpi - Controller BAS basati su Raspberry Pi

notizia

BASpi - Controller BAS basati su Raspberry Pi

BASpi - Raspberry Pi-based BAS controllers

Il primo design è un ingresso 6-universal, 6-relay output, server BACnet, scheda programmabile Sedona che si monta sopra l'intestazione GPIO di Raspberry Pi come HAT.

Con l'installazione del firmware BASpi gratuito e dell'HAT / daughterboard, puoi trasformare il tuo Raspberry Pi in un potente controllore di automazione degli edifici programmabile in rete, basato su BACnet, con pagine web residenti per il monitoraggio e la configurazione e strumenti software gratuiti.

Nessuno aveva mai usato il Raspberry Pi nella building automation e nessuna di queste schede era disponibile sul mercato. Ora c'è la richiesta da parte dei clienti di più controller basati su tecnologie aperte.


L'azienda ha ampliato la famiglia BASpi con l'aggiunta delle funzionalità fondamentali richieste nell'automazione degli edifici, come l'ingresso di alimentazione 24 V CA / V CC, l'armadio montato su guida DIN, i morsetti a vite di grandi dimensioni e il Real Time Clock con condensatore per il mantenimento dei programmi.

All'orizzonte ci sono alcuni altri modelli che aprono ancora più possibilità di aprire i fautori del controllo.

Questi nuovi modelli BASpi incorporano funzionalità attualmente richieste come connettività cloud, API meteo, API REST, MQTT su SSL e Haystack.

Le nuove aggiunte alla serie BASpi includono una seconda scheda HAT a circuito aperto per Raspberry Pi (6U4R2A) che è molto simile al primo design con la differenza che ora consente agli utenti di pilotare segnali di uscita 0-10 V grazie alle sue 2 uscite analogiche in Oltre alle sue 4 uscite a relè.

L'evoluzione di BASpi continua e le caratteristiche si accumulano con l'introduzione della serie BASpi chiusa.

Questi sono i controller 24 VAC / VDC, montati su guida DIN con morsetti a vite più grandi per una comoda installazione.

Questi due controller a 12 punti BASpi-IO nei contenitori per guida DIN differiscono solo per tipo I / O e sono completamente configurabili con BACnet Server, API meteo, API REST, avvisi e-mail, connettività cloud sicura tramite MQTT su SSL e codifica Haystack per i loro 12 punti I / O fisici e 24 punti virtuali.

Il BASpi-BCC (controller client BACnet) è diverso. Questo "controller" non ha alcun IO on-board, ma grazie alla sua funzionalità Client BACnet, 192 Virtual Points e componenti speciali di NetV (Network Variable) di Sedona, può leggere e scrivere altri dispositivi BACnet in rete.

Il client BACnet più i componenti NetV consentono di trattare qualsiasi punto BACnet sulla rete come punto programmabile di Sedona nella scheda tecnica di BASpi-BCC.